BATTENBERG al Limone & Lampone

Per la ricetta di oggi torniamo indietro nel tempo, a novembre 2017, con uno dei nostri primissimi post. Un dolce delizioso, la combinazione che più di tutte riesce a trasportarmi direttamente al mare: limone e lampone🤩.

Chiudo gli occhi e mi sembra di sentire il caldo del sole ☀️ che mi scalda il volto, l’odore di salsedine nell’aria e sulle labbra, classica sensazione da giornata al mare che ti scatena il sorriso🏝, prima di avvertire la pelle che “tira” leggermente sbruciacchiata da sole e salsedine😎😂.

Ma torniamo alla ricetta di oggi 😉 Forse alcuni di voi hanno riconosciuto nella foto questo golosissimo dolce, il Battenberg: un classico intramontabile della pasticceria inglese! Rivisitato 😎, come sempre, alla mia maniera, d’altronde il lupo perde il pelo ma non il vizio 🤣. O forse, in questo caso, non ha mai smesso di perderlo il pelo 😂.

Quindi niente cioccolato o marzapane per questa versione da vacanza invernale ai tropici, bensì una combinazione di torta al limone e al lampone a ricreare questa gustosa scacchiera che ho ricoperto con una glassa di golosissima crema al Philadelphia.

Lo zest del limone assieme al coulis di lampone dona al dolce i colori che vedete in foto, senza dover aggiungere nessun tipo di colorante! Alle volte ci dimentichiamo quanto la natura sia potente 💪🏻🌿 e ci renda i giochi più semplici 😉.

Leggermente diverso invece il discorso sulla forma🤓. Se non avete in casa una teglia quadrata potete acquistarne direttamente una per Battenberg che è provvista di divisori rimovibili e rende la composizione più semplice e potrà essere utilizzata anche per tanti altri dolci brownies compresi 😉.

Per chi invece ha già in casa una teglia quadrata o una “fascia” regolabile in versione rettangolare non c’è assolutamente bisogno di comprare altre teglie. Si riesce tranquillamente a ricreare la scacchiera con l’aiuto di un cartoncino ricoperto di stagnola a carta forno ed un righello 😉📏.

Non è assolutamente difficile ve lo assicura anche il risultato in foto 😉, ammetto che anche noi non abbiamo un stampo apposito. Dovrete solo ricavare dei settori delle stesse dimensioni, molto più facile a farsi che non a descriversi a parole 😂.

Se anche voi avete voglia di teletrasportarvi ai tropici per questo inizio di settimana vi consiglio di correre a controllare se avete l’occorrente e, nel caso, di acquistare gli ingredienti mancanti!

Buona ricetta e buon viaggio ai tropici a tutti !😘


 

Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Print Recipe
ʙᴀᴛᴛᴇɴʙᴇʀɢ ᴀʟ ʟɪᴍᴏɴᴇ & ʟᴀᴍᴘᴏɴᴇ 
il Battenberg: un classico intramontabile della pasticceria inglese! Rivisitato, come sempre, alla mia maniera...
ʙᴀᴛᴛᴇɴʙᴇʀɢ ᴀʟ ʟɪᴍᴏɴᴇ & ʟᴀᴍᴘᴏɴᴇ 
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Print Recipe
il Battenberg: un classico intramontabile della pasticceria inglese! Rivisitato, come sempre, alla mia maniera...
Porzioni Tempo di preparazione Tempo di cottura Tempo Passivo
12porzioni 2-3ore 30minuti 20minuti
Porzioni Tempo di preparazione
12porzioni 2-3ore
Tempo di cottura Tempo Passivo
30minuti 20minuti
Ingredienti
Porzioni: porzioni
Units:
Ingredienti
Porzioni: porzioni
Units:
Istruzioni
  1. Per rendere la realizzazione del dolce più semplice ho pensato di usare un'unica ricetta per la base che potesse essere trasformata in due impasti diversi, senza dover ripetere due volte lo stesso procedimento 😎. Le dosi sono calibrate su una teglia da 20x20 cm di grandezza.
  2. Cominciate subito dal capire quale teglia volete utilizzare per il vostro dolce. Se siete in possesso di una teglia dai bordi rimovibili 👍🏻 altrimenti tranquilli che ce la creiamo 😉. Ritagliate a misura una striscia di cartone spesso, rivestitela con del foglio di alluminio e posizionatela nel mezzo della vostra teglia. Spennellate del olio di semi o del burro su tutta la teglia comprese le due lunghezze del vostro divisore e foderate la teglia con della carta forno. Il modo migliore in questo caso è quello di usare un solo strappo di carta forno che passi da un lato all'altro rivestendo il vostro divisore. Ecco pronta la vostra teglia ricreata 😉. Ora passiamo alla ricetta vera e propria!
  3. Se siete amanti delle teglie in carta usa e getta potete acquistare due togliete rettangolari, facendo attenzione che abbiano i bordi dritti e non svasati verso l'interno.
  4. Se avete una fascia rettangolare o una teglia rettangolare non vi resterà che creare uno spazio divisore che rimanga ben saldo nella parte centrale, in modo che divida bene i due impasti.
Per la torta al lampone
  1. Per minimizzare i tempi di attesa cominceremo con il preparare il coulis di lamponi, in modo che possa raffreddare e possa essere utilizzato subito.
  2. In un pentolino dal fondo doppio portate a bollore i lamponi finche non si liquefarranno, passateli per eliminare i smetti e rimettete sul fuoco il composto aggiungendo lo zucchero. Fate cuocere finché il liquido non risulterà denso, togliete dal fuoco e fate raffreddare completamente prima di usare il coulis nell'impasto.
Per l'impasto base
  1. In una ciotola capiente o nella vostra planetaria lavorate il burro morbido con lo zucchero ed aggiungete da subito la scorza di un limone. Lavorando da subito il limone con il burro aiuteremo gli oli essenziali della scorza a sprigionarsi al meglio.
  2. Una volta che il burro sarà ben montato aggiungete una alla volta le uova lavorando bene l'impasto in modo che l'uovo venga incorporato dal burro prima di inserire il successivo.
  3. Ora non vi resterà che inserire il sale, il lievito e la farina al vostro impasto e lavorare affinché l'impasto non risulterà liscio ed omogeneo.
  4. A questo punto non vi rimane che dividere rimpasto in due dosi uguali e procedere con la differenziazione dei gusti 😍.
Per la Torta al Limone
  1. Grattate con attenzione la scorza dal secondo limone e versatelo nell'impasto assieme al succo di limone filtrato e privo si semini. Lavorate e versate il vostro impasto nella teglia.
Per la Torta al Lampone
  1. Prendete il vostro coulis di lamponi e versatelo all'interno del vostro secondo impasto. Lavorate bene il vostro impasto e versatelo nella teglia.
  2. La torta cuocerà in forno ventilato a 180°C per circa 30 minuti. Assicuratevi che il vostro dolce sia cotto grazie alla prova dello stuzzicadenti. Una volta cotto lasciate raffreddare completamente il dolce prima di lavorarlo.
Per la crema al formaggio spalmabile
  1. In una ciotola capiente lavorate il formaggio spalmabile con lo zucchero a velo ed in secondo momento aggiungete gradualmente un cucchiaino per volta il vostro stabilizzatore per panna. Questo per evitare che la crema diventi troppo densa e inizii a creare dei grumi, visto che ogni stabilizzatore lavora in modo diverso e alcuni potrebbero necessitare più quantitativo rispetto ad altri.
  2. Una volta pronta la vostra crema riponetela in frigorifero per farla riposare ed addensare.
L'assemblaggio
  1. Quando la torta sarà completamente raffreddata prende le due metà di torta e rifinite tutti i vostri bordi in modo da mostrare su tutti i lati il vivo della torta.
  2. A questo punto misuratela in altezza ed in larghezza e ricavatene 2 quadrati della stazza lunghezza per gusto. Aiutatevi con un righello ed un coltello ben affilato, in modo da non creare troppe briciole.
  3. Una volta pronte le vostre quattro sezioni non vi resterà che comporre la torta.
  4. Vi consiglio di cominciare "giocando" con le vostre sezioni e vedendo come si compongono al meglio una accanto all'altra e una sopra all'atra. Una volta trovato l'incastro perfetto lasciatele in quella posizione accanto a voi.
  5. Prendete un piatto rettangolare e tirate fuori dal frigo la vostra crema.
  6. Con l'aiuto di una spatola o di un coltello per spalmare sporcate appena il piatto in modo da fare aderire le vostre prime fette quando le andrete a collocare sul piatto. Questo vi renderà più facile maneggiare il dolce più tardi 😉.
  7. Prendete le vostre sezioni inferiori e attaccatele tra di loro con uno strato dallo spessore uniforme e posizionatele sul piatto precedentemente sporcato.
  8. Ora che le prime due sezioni sono "attaccate"tra di loro e ben salde al piatto possiamo continuare con la nostra costruzione 😉.
  9. Aggiungete sulle due sezioni inferiori uno strato uniforme di crema che servirà a far aderire le altre sezioni.
  10. Una volta che avete raggiunto un risultato soddisfacente ed uno strato uniforme potete passare ad "attaccare" tra di loro le due sezioni superiori con uno strato uniforme di crema.
  11. Una volta attaccate tra di loro le due sezioni superiori potete posizionare sullo strato di crema precedentemente creato.
  12. Bene 💪🏻 ora il lavoro è praticamente finito, ma se vi doveste rendere conto di non essere soddisfatti dell'uniformità dello spessore della crema tra i vari "mattoncini" questo è il momento giusto per smuovere la situazione aggiungere o togliere 😉 in questo momento potete tranquillamente sentirvi dei bambini alle prese con il lego 💪🏻😉.
  13. Quando sarete convinti del vostro risultato vi consiglio di lasciar riposare la torta in frigo per 10 minuti prima di continuare con la parte esterna.
  14. Appena i vostri mattoncini saranno ben saldi e l'aspetto del Battenberg inizierà assolutamente a prendere forma è il momento di ricoprire il nostro dolce.
  15. Ricoprite la vostra torta con la crema di formaggio sfaldabile su tutti i lati in modo uniforme. Per farlo vi lascio qualche piccolo consiglio: 1) se doveste notare che si creano troppe briciole iniziate con uno strato sottilissimo di crema e riponete la torta in frigo prima di ricoprirla del tutto. il primo strato funzionerà da colla e vi renderà la vita più semplice. 2) Se non riuscite a ricreare delle "pareti lisce" un semplicissimo tarocco è il vostro migliore amico. 3) Per degli spigoli "perfetti" aiutatevi con due utensili, tarocchi, spatole o la parte liscia di un coltello
  16. So che questo dolce è un po' più "complicato" rispetto quelli che vi propongo di solito, ma visto che si avvicina San Valentino questa potrebbe essere un'idea interessante. E' un dolce molto versatile che si presta bene per delle occasioni speciali 😉. Buon Battenberg e buoni tropici a tutti 😘
Recipe Notes

Condividi questa Ricetta


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi