Tarte Tatin alle Pere e caramello di sciroppo d’Acero

Come alcuni di voi ormai avranno capito, sono una persona molto curiosa, sempre alla ricerca di qualcosa di nuovo da sperimentare ed adoro spaziare nelle culture culinarie di altri paesi. Certo, alle volte alcuni sapori non mi entusiasmano, ma difficilmente ho trovato piatti che non mi siano piaciuti affatto, ho trovato sempre qualcosa da “portare” a casa e riusare.

Propio per questo motivo adoro sfogliare riviste di cucina estere. Seguo con grande ammirazione la mitica Martha Stewart (chi non conosce Martha), ma anche riviste più di nicchia, come Donna Hay, chef australiana di grandissimo successo, tanto ormai da non essere più molto di nicchia 😅.

L’altra settimana cercavo un modo veloce e particolare per esaltare alcune delle spettacolari Pere Pala, che al momento riusciamo a trovare dal nostro contadino di fiducia al mercato e mi sono imbattuta in una Tarte Tatin di Pere che ho voluto rendere ancora più particolare usando un caramello allo sciroppo d’acero.

La ricetta è davvero semplicissima e velocissima da realizzare ed il caramello ottenuto con lo sciroppo d’acero è qualcosa che sicuramente mi vedrete usare ancora spesso😎, perché delizioso 😍.

La ricetta come dicevamo è semplicissima da realizzare, vi prego soltanto di fare attenzione al caramello nel momento di capovolgerla 😉😎, per il resto è davvero troppo semplice per essere cosi buona !!


 

Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Print Recipe
Tarte Tatin alle Pere e caramello di sciroppo d'Acero
Veloce ed irresistibile !! Quasi troppo facile per essere cosi buona, oltre ad essere di sicuro impatto...
Tarte Tatin alle Pere e caramello di sciroppo d'Acero
Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!
Print Recipe
Veloce ed irresistibile !! Quasi troppo facile per essere cosi buona, oltre ad essere di sicuro impatto...
Porzioni Tempo di preparazione Tempo di cottura
8persone 15minuti 30minuti
Porzioni Tempo di preparazione
8persone 15minuti
Tempo di cottura
30minuti
Ingredienti
Porzioni: persone
Units:
Ingredienti
Porzioni: persone
Units:
Istruzioni
  1. Questa ricetta è perfetta per una teglia di 20 cm di diametro. Se possedete una padella che può andare anche nel forno, questo è il momento ideale per usarla 😉. Per chi non ne possiede una può tranquillamente usare una pirofila o una tortiera dal profilo basso. In questo caso andrà creato il caramello sul fuoco e versato nel recipiente scelto per la cottura. Qualsiasi cosa usiate per la cottura deve assolutamente avere un profilo basso altrimenti a cottura ultimata avrete dei serissimi problemi a capovolgere la Tarte Tatin, rischiando di rompere la sfoglia.
  2. Come prima cosa aprite le confezioni di pasta sfoglia e adagiatele una sopra l'altra facendo attenzione che aderiscano l'una all'altra. Poi prendete il recipiente scelto per la cottura ed usatelo come linea guida per ritagliare i dischi di pasta sfoglia. I dischi dovranno essere più larghi di 1 o 2 cm rispetto al recipiente. Togliete la pasta in eccesso e conservatela per altre ricette. Il disco ritagliato andrà arrotolato con attenzione e tenuto al freddo fino al momento dell'utilizzo.
  3. Lo so 😉 vi starete chiedendo, ma perché due fogli di pasta sfoglia, ne uso uno in cottura crescerà, non mi serve il secondo!? Fidatevi ed usatene due una volta sfornata la Tart Tatin mi ringrazierete, fino ad allora fidatevi 😉😎.
  4. Prendete la vostra padella sciogliete il burro e versate sopra lo sciroppo d'acero. Desistete da leccare ogni goccetta che potrà rimanere sul mestolo, esattamente come il caramello arriva a temperature spaventose, fatevi servire da chi l'ha imparato soffrendo 😂. Il caramello dovrà sobbollire per più o meno 5 minuti. Saprete che è pronto quando avrà cambiato consistenza e sarà diventato denso e vischioso.
  5. A questo punto sbucciate le pere e tagliatele in spicchi da 4 ed adagiateli con calma sul caramello.
  6. Prendete le noci pecan e tagliatele grossolanamente, per poi adagiarle negli spazi tra una pera e l'altra.
  7. Prendete il vostro disco di pasta sfoglia e poggiatelo sopra , avendo cura di ripiegare il bordo in eccesso e di spingerlo verso l'interno.
  8. Infornate la Tarte Tatin e cuocetela a 200°C in forno statico per 25/30 minuti , finche la sfoglia non sarà cresciuta perfettamente e si sarà ambrata su tutta la superficie.
  9. Sfornate subito la Tarte Tatin e lasciatela raffreddare per un paio di minuti. Muniti di quanti da forno alti, capovolgete la Tarte Tatin sul piatto da portata. Fate molta molta attenzione al caramello bollente che potrebbe versarsi in questa operazione.
  10. La Tarte Tatin è spettacolare ancora tiepida e se volete davvero esagerare potete servirla con una pallina di gelato alla vaniglia 😍.
Condividi questa Ricetta


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi